Crostata con crema di fichi

Crostata con crema di fichi

domenica 5 settembre 2010

Crostata con crema di fichi

Il Fico è indubbiamente il mio frutto estivo preferito; ne sono così goloso che a volte ne mangio fino a sentirmi male (nel senso letterale del termine...a volte devo correre in bagno masticando l'ultimo boccone di questa dolce goccia di paradiso, ma ne vale sempre la pena!!).
Quest'estate ho passato parte delle mie vacanze in Puglia dove gli alberi di fichi la fanno da padrone insieme agli ulivi secolari.
Uno dei ricordi più belli del mio viaggio è legato proprio al profumo dei fichi e alla città di Otranto.
Camminando lungo un passaggio a picco sul mare con la mia Dolce Metà improvvisamente sono stato colto dalla leggera brezza marina che, soffiando attraverso degli alberi arrampicati sul muro, mi arrivava profumata di fico.
Il Verde delle foglie di fico e il turchese del mare ve li posso mostrare con una foto...la gioia di condividere tutto questo con la persona che amo la potete solo immaginare.

Bando alle ciance...
La ricetta che segue esalta il sapore zuccherino dei fichi inserendoli come ingrediente principale sia nella crema che riempie il guscio di pasta frolla che nella copertura decorativa.

INGREDIENTI


  • 300 gr di farina
  • 150 gr di burro
  • 1 uovo e 2 tuorli
  • 180 gr di zucchero
  • 650 gr di fichi
  • un limone non trattato
  • 1 dl di latte 
  • 50 gr di farina di riso
  • 2 cucchiai di confettura di fichi
  • 1 pizzico di sale
  • burro per ungere la teglia
Frullate la farina nel mixer (usate le lame di metallo e non quelle di plastica e, se avete tempo, mettetele in frigo per 30 minuti ca prima di cominciare a lavorare) con il burro freddo a dadini, 80 gr di zucchero e il sale fino a formare grosse briciole. Unite i tuorli e l'uovo intero e continuate a frullare fino ad ottenere una palla. Avvolgetela nella pellicola trasparente e fatela riposare in frigo per almeno un'ora. Se volete preparare la pastafrolla a mano, ricordate di lavorarla molto velocemente e con le mani fredde (mettete le mani sotto l'acqua fredda corrente ogni tanto per raffreddarle). Ovviamente potete anche usare la pastafrolla surgelata.


Sbucciate 350 gr di fichi e frullate la polpa ottenuta (250 gr circa) con il latte, la scorza di limone grattugiata, lo zucchero rimasto (100 gr) e la farina di riso. Cuocete la crema a fuoco dolce per circa 5/10 minuti e fatela raffreddare mescolandola di tanto in tanto per evitare che si formi una pellicola in superficie. Cercate di ottenere una crema molto densa (quasi budinosa), in questo modo quando taglierete la crostata a fette, eviterete che la crema scivoli via dai lati.


Stendete la pasta un uno stampo da crostata con base amovibile di 20 cm imburrato (non necessario se lo stampo è in materiale antiaderente). Punzecchiate il fondo della crostata con i rebbi di una forchetta e copritelo con un pezzo di carta da forno bagnata e strizzata. Riempite la forma di frolla con fagioli secchi o con i fagioli di ceramica (si trovano nei negozi di cucina specializzati e sono molto utili. una volta usati si lavano e si possono riutilizzare). Infornate e cuocete a forno caldo (180°) per 20 minuti. Eliminate fagioli e carta da forno e cuocete altri 5 minuti. Lasciate raffreddare il guscio.


Assemblate la crostata versando la crema nel guscio di pastafrolla (mi raccomando tutti gli elementi del dolce siano a temperatura ambiente). Decorate con i fichi rimasti (lasciate i più belli senza ammaccature sulla buccia) lavati ed affettati. Infine spennellate la superficie del dolce con la confettura scaldata a fiamma bassa (se vi piace potete aggiungere 2 cucchiai di Porto Bianco).

Nessun commento:

Posta un commento